14.06.2010
Urs Lehmann guarda fiducioso alla FSSI

Il presidente di SwissSki ha presentato le novità in occasione dell’assemblea ordinaria della FSSI organizzata dallo sci club Lavorgo
Lavorgo ha ospitato la tappa finale della Federazione di sci della Svizzera italiana. Lo ha fatto lo scorso mercoledì 26 maggio in occasione dell’Assemblea ordinaria FSSI 2010. Alla serata, organizzata dallo Sci club Lavorgo, hanno partecipato ben 30 sci club. Si tratta di un’affluenza di tutto rispetto che ancora una volta mette in evidenza il marcato interesse dei club ticinesi agli sport di scivolamento. A confermarlo durante un’intervista rilasciata a margine della serata è stato il presidente di Swiss Ski Urs Lehmann il quale ha espresso soddisfazione in particolare per l’ottimo livello raggiunto nel settore Fun della FSSI. «Da anni questo settore – spiega Lehmann – in Ticino è gestito con professionalità grazie all’impegno e alla serietà di tutti gli attori coinvolti, iniziando da Andrea Rinaldi, Anna Gabutti e Nicola Quirici.»
Alla FSSI quest’anno ha pesato la mancata apertura degli impianti di risalita di Airolo. «Tuttavia la Federsci ticinese e i club locali hanno saputo reagire – aggiunge il presidente di SwissSki – evitando che iniziasse a diffondersi un sentimento di indifferenza verso gli sport sulla neve che avrebbe potuto frenare l’evoluzione nei tre settori». Evoluzione che, invece, è stata positiva anche quest’anno.
E se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, la notizia che l' Halfpipe con gli sci è appena stata riconosciuta come disciplina olimpica certo non può che rallegrare tutti coloro che orbitano attorno al settore Fun. «Sono convinto che gli atleti ticinesi potranno mettersi in bella evidenza in questa disciplina in futuro – conclude Urs Lehmann».
Ricordiamo che durante l’assemblea è stata accettata all’unanimità la proposta di aumentare da 50 a 100 franchi la tassa base che gli sci club pagano alla FSSI. È pure da citare l’assegnazione della spilla d’argento di swissSki ad Aldo Poncioni (Sci club Losone) e quella della FSSI a Paolo Romani (Sci club Monte Lena e ex presidente di Ticino Snowsports). L’ultima nota di colore prima del congedo estivo, riguarda il regalo di 1000 franchi dello Sci Club Lavorgo agli Amici della FSSI.
Davide Bogiani (D.Bo)

Acquistate una berretta Raiffeisen e sostenete gli astri nascenti dello sci elvetico!
Raiffeisen è lo sponsor principale della FSSI e uno dei maggiori per Swiss-Ski. Inoltre, da diversi anni, Raiffeisen porta avanti una campagna di vendita volta a sostenere le giovani leve negli sport invernali: grazie infatti all'acquisto di una berretta potrai anche tu supportare le future campionesse e i futuri campioni della Svizzera!

Anche per la stagione 2018-2019 è possibile quindi comprare le berrette Raiffeisen e contribuire alla crescita delle nostre giovani atlete e dei nostri giovani atleti!

Vai al link: https://welovesnow.raiffeisen.ch/it/unser-engagement/nachwuchs.html e scopri di più a proposito di questa bellissima iniziativa!

L'acquisto delle berrette firmate Raiffeisen (disponibili in due modelli) a sostegno degli astri nascenti svizzeri negli sport invernali è possibile da dicembre 2018 e avverrà sul sito www.welovesnow.ch e nelle filiali Raiffeisen.
© Copyright 2010-2019
Federazione Sci Svizzera Italiana (FSSI)
Tisource