24.01.2019
Alpino: i risultati degli U18 ai Campionati svizzeri U21 e alla Swiss Cup U19

Sono stati due giorni importanti per il gruppo di sci alpino allenato da Roberto Boselli, responsabile degli U18 della FSSI, che con i ragazzi si è recato nell’Oberland bernese, allo Skirennzentrum Hasliberg, per prendere parte ai Campionati svizzeri U21 e ad una tappa di Swiss Cup U19, entrambi gli appuntamenti in slalom gigante e i quali hanno visto circa centoventi sciatori al cancelletto di partenza. Due giornate di gara dalle tinte chiaroscure, nelle quali è stato principalmente Francesco Stern, classe 2001, ha mettere in mostra buone cose, mentre i suoi compagni di squadra hanno stentato a prendere le linee giuste e ad avere un buon feeling con la neve. Martedì 22 gennaio, nella prova valida per i Campionati nazionali U21, Stern ha concluso la sua gara al 31° rango, dopo due buone manche. Nicola Pini, classe 2002, ha terminato nelle retrovie, alla 47° posizione. Celeste Conceprio e Joel De Taddeo, ambedue classe 2002, non hanno concluso la prima e rispettivamente la seconda manche, non ottenendo quindi un posto in graduatoria. Kevin Genasci, classe 1999 ed ex atleta FSSI attualmente in forza al Nationales Leistungszentrum (NLZ) di Davos, ha finito la sua prova alla 18° posizione, nonostante un grave errore nella seconda manche, che sicuramente gli ha precluso la possibilità di avvicinarsi ai primi dieci atleti. A vincere la gara è stato Semyel Bissig, che ha preceduto Lukas Zippert e Fadri Janutin.

L’indomani c’è stata la competizione valida per la Swiss Cup U19, nella quale Stern si è riconfermato sugli stessi livelli del giorno prima portando a casa un 30° posto, dopo due discrete manche. Dieci posizioni sotto, quindi alla 40° piazza, è arrivato De Taddeo, che è riuscito quindi a risollevarsi dopo la brutta prestazione della prima giornata. Pini invece ha occupato ancora un posto nella parte bassa della classifica, al 56° rango, mentre Conceprio, malgrado una discreta prima parte di gara, non è stato in grado di concludere la seconda discesa, ottenendo ancora un DNF. Il più veloce tra gli U19 è stato Fadri Janutin, che ha battuto con distacco Florian Kunz, in 2° posizione, e Elias Ott, in 3°.

L’allenatore Roberto Boselli ha commentato così la trasferta: “Stern si sta esprimendo sui suoi livelli e i risultati ne sono la conferma. De Taddeo, nonostante una prima gara sfortunata, ha dato buoni segnali, specialmente nella prima manche del secondo giorno”. Poi, a proposito di Pini e Conceprio, aggiunge: “Tutti e due stanno attraversando un periodo complicato, ma hanno le qualità e il talento necessario per uscirne, sia dal punto di vista tecnico sia da quello fisico. Hanno solo bisogno di ritrovare la fiducia e la tranquillità necessaria, poi son sicuro che i risultati arriveranno.” Tra un po’ di tempo ci sarà infine la possibilità di rifarsi: “A marzo ci saranno i Campionati svizzeri U18 dove sarà importante fare bene perché i ragazzi si confronteranno con i loro coetanei”.

Acquistate una berretta Raiffeisen e sostenete gli astri nascenti dello sci elvetico!
Raiffeisen è lo sponsor principale della FSSI e uno dei maggiori per Swiss-Ski. Inoltre, da diversi anni, Raiffeisen porta avanti una campagna di vendita volta a sostenere le giovani leve negli sport invernali: grazie infatti all'acquisto di una berretta potrai anche tu supportare le future campionesse e i futuri campioni della Svizzera!

Anche per la stagione 2018-2019 è possibile quindi comprare le berrette Raiffeisen e contribuire alla crescita delle nostre giovani atlete e dei nostri giovani atleti!

Vai al link: https://welovesnow.raiffeisen.ch/it/unser-engagement/nachwuchs.html e scopri di più a proposito di questa bellissima iniziativa!

L'acquisto delle berrette firmate Raiffeisen (disponibili in due modelli) a sostegno degli astri nascenti svizzeri negli sport invernali è possibile da dicembre 2018 e avverrà sul sito www.welovesnow.ch e nelle filiali Raiffeisen.
© Copyright 2010-2019
Federazione Sci Svizzera Italiana (FSSI)
Tisource